Tel. h24: +39 02 654026

info@viplimousine.it

Mantova: 8 luoghi da non perdere nella città del Mantegna

 Mantova: 8 luoghi da non perdere nella città del Mantegna

Cosa vedere a Mantova, città Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO: patria di Virgilio, custode dei lavori di Mantegna, ricca di storia, cultura ed architettura!

Mantova è costruita intorno a tre laghi alimentati dal fiume Mincio: questo la rende una vera e propria città d’acqua al centro della Pianura Padana, con un panorama straordinario soprattutto se visto dal Ponte di San Giorgio. Il rosso del tramonto e il riflesso nelle acque del Palazzo Ducale, della cupola di Sant’Andrea e dei campanili danno alla città un tocco elegante ed emozionante.

Mantova deve il suo splendore alla famiglia dei Gonzaga, di origini contadine, che dal 1328 al 1707 divennero prima signori, poi marchesi e infine duchi della città. Amanti dell’arte, della letteratura e della musica, i Gonzaga hanno reso Mantova un gioiello del Rinascimento italiano visibile di generazione in generazione nei suoi palazzi, monumenti, chiese, cultura e tradizioni.

Mantova è una città incantevole: dichiarata nel 2008 Patrimonio Culturale dell'Umanità dall'Unesco, uno dei Borghi più belli di Italia e nel 2016 nominata anche Capitale Italiana della Cultura.

Risulta semplice capirne i motivi, viste le splendide realizzazioni artistiche, urbane e architettoniche sparse nella città. Risultano infatti numerosi i palazzi, le chiese, i musei ed i luoghi di interesse che fanno parte del patrimonio artistico e culturale di Mantova.

Ed è anche facile capire perché noi di Vip Limousine, noleggio di auto di lusso con conducente a Milano (NCC Milano), organizziamo tour personalizzati di Mantova a bordo delle nostre bellissime vetture con autista: ogni tappa viene scelta in base ai desideri del Cliente ed ogni itinerario è unico e indimenticabile, e può essere pianificato anche con guida ed assistenza turistica personalizzati con i nostri assistenti plurilingua. 

1 - Palazzo Ducale

Mantova: 8 luoghi da non perdere - Palazzo Ducale

Palazzo Ducale è un unico grandioso complesso monumentale e architettonico situato nella zona nord-orientale della città tra l’antica Piazza Sordello e la riva del lago inferiore.

Al suo interno si ripercorre un viaggio lungo quattro secoli, dal 1320 al 1707, passando dallo stile medievale, a quello rinascimentale e infine al neoclassico.

Il meraviglioso Palazzo Ducale è il luogo che ha visto nascere e sviluppare il potere della famiglia Gonzaga. Si tratta di uno dei più vasti palazzi di corte in Europa. 

Residenza della famiglia Gonzaga per più di quattro secoli, all'interno delle oltre 500 stanze è possibile ammirare diversi tesori degli artisti del Rinascimento, come Tintoretto, Pisanello, Tiziano e Andrea Mantegna, che fu pittore di corte.

2 - Palazzo Te

Mantova: 8 luoghi da non perdere - Palazzo Te

Palazzo Te è stato costruito nel Cinquecento dall’architetto Giulio Romano per volere del marchese Federico II Gonzaga, che desiderava una dimora destinata al divertimento, allo svago e a ricevere ospiti illustri.

Sarà facile immergersi nello sfarzo di un tempo passato con ampi saloni, giardini, scuderie e passaggi segreti. Nella Sala Grande dei Cavalli, dei Giganti e di Amore e Psiche coglierete un’atmosfera surreale e mitologica. Federico II Gonzaga, grazie a questo Palazzo, ottenne da Carlo V nel 1530 il titolo nobiliare di duca.

Il nome del palazzo deriva da una delle isole che una volta c'erano sul canale di Mantova, l'isola di Tejeto, abbreviata appunto in "Te".

Il gioiello del palazzo sono le sale affrescate in modo sublime: da citare le famose Sala dei Giganti, con scene classiche di gruppi di Titani e antiche divinità pagane, la Sala Di Amore e Psiche e la Sala dei Cavalli, con affreschi delle scuderie dei Gonzaga.

All'interno del palazzo è ospitato il Museo Civico di Mantova.

3 - Castello di San Giorgio e la Camera degli sposi

Mantova: 8 luoghi da non perdere - Castello di San Giorgio e la Camera degli sposi

Altro simbolo del potere della famiglia Gonzaga a Mantova è il Castello di San Giorgio inglobato nel possente Palazzo Ducale.

Vi troverete davanti a un edificio a pianta quadrata formato da quattro torri angolari e cinto da un fossato con tre porte e relativi ponti levatoi, volto a difesa della città.

Il Castello di San Giorgio nasce come edificio difensivo alla fine del 1300, è riconoscibile dalle sue 4 torri di cui quella situata a nord-est ospita la celebre Camera degli Sposi, testimonianza della vita di corte nel '500, situata negli appartamenti che furono di Isabella d'Este e con un ciclo di affreschi alle pareti e sulle volte del soffitto, realizzato da Andrea Mantegna.

4 - Basilica di Sant'Andrea

Mantova: 8 luoghi da non perdere - Basilica di Sant'Andrea

La Basilica di Sant’Andrea, progettata da Leon Battista Alberti, sorge su altre due chiese costruite precedentemente in onore del santo che fece ritrovare la reliquia del Santo Sangue, più volte perduto nei secoli.

Edificata in tre secoli e terminata nel 1772, la Basilica conserva la più grande reliquia della Cristianità: i Sacri Vasi contenenti il sangue di Gesù

La cripta conserva, con un sofisticato meccanismo a 12 chiavi, le reliquie che vengono tirate fuori solo in occasione del Venerdì Santo.

La chiesa venne infine ristrutturata definitivamente a partire dal 1472, su progetto di Leon Battista Alberti, anche se la morte dell’artista e i successivi stravolgimenti ne hanno alterato del tutto l’impianto rinascimentale.

5 - Rotonda di San Lorenzo

Mantova: 8 luoghi da non perdere - Rotonda di San Lorenzo

La Rotonda di San Lorenzo è la chiesa più antica di Mantova.

Costruita ad immagine della Chiesa del Santo Sepolcro di Gerusalemme è a pianta centrale con un matroneo in alto. La chiesa della “Rotonda”, così chiamata familiarmente dai Mantovani, è dedicata a San Lorenzo.

Si tratta di un notevole esempio di arte romantica, e si compone di un abside semicircolare che espone affreschi di arte bizantina.

Per un editto di Guglielmo Gonzaga la chiesa venne chiusa al culto nel 1579 e inglobata in abitazioni private.

Nel 1908 furono smantellate le abitazioni che l'avevano occultata agli occhi e alla storia, riportandola all'aspetto originario.

6 - Piazza Sordello e Duomo

Mantova: 8 luoghi da non perdere - Piazza Sordello e Duomo di Mantova

Piazza Sordello è dedicata a Sordello da Goito, poeta mantovano del XIII secolo, ed è la piazza più grande di Mantova: cuore del centro storico della città, realizzata nel 1330 dopo la demolizione di alcune vecchie case.

Il Duomo di Mantova, o Cattedrale di San Pietro, si trova in piazza Sordello, nel lato nord, non distante da Palazzo Ducale e dalla concattedrale di Sant’Andrea; è tra i più antichi edifici della città e il principale luogo di culto.

Il Duomo di Mantova presenta nella sua struttura muraria tracce di diversi stili architettonici, a testimonianza del suo lungo passato storico; simbolo delle sovrapposizioni di più stili sono: il campanile romanico, la facciata tardo-barocca e la fiancata destra gotica in cotto rosso.

All’interno sono seppelliti i più importanti membri della famiglia Gonzaga. Accanto al Duomo c’è la Torre che si trova in fondo alla piazza, mentre da sinistra si susseguono il Palazzo Vescovile, Palazzo degli Uberti, Palazzo Castiglioni e il Palazzo Acerbi con la Torre della Gabbia.

Dall’altro lato della piazza si ergono le suggestive figure del Palazzo del Capitano e della Magna Domus, nucleo originari del Palazzo Ducale.

7 - Piazza delle Erbe

Mantova: 8 luoghi da non perdere - Piazza delle Erbe

Il centro nevralgico della città è a Piazza delle Erbe, chiamata così perché ospita da tempo il mercato di frutta e verdura.

Vicinissima alla Basilica di Sant’Andrea, è una delle piazze più antiche di Mantova.

Oggi sono le piccole botteghe sotto ai portici, i tanti tavolini dei bar e quelli dei ristoranti a caratterizzare il cuore commerciale e turistico di Mantova.

Partendo dalla Rotonda di San Lorenzo, nell’estremo angolo a destra c’è la Casa del Mercante mentre a sinistra della Rotonda si eleva la Torre dell’Orologio astronomico e accanto il Palazzo della Ragione. La piazza si chiude con il Palazzo del Podestà, detto anche “Palazzo del Broletto”.

8 - Sabbioneta, la città ideale

Mantova: 8 luoghi da non perdere - Sabbioneta, la città ideale

Un piccolo gioiello urbano di valore inestimabile: questa è Sabbioneta, nata dal sogno umanistico di Vespasiano Gonzaga, principe illuminato e seguace di Vitruvio.

Questa città ideale fu edificata dal nulla nella seconda metà del 1500, su modello delle antiche città del mondo classico.

Il 7 luglio del 2008 Sabbioneta è stata inserita insime a Mantova nell'elenco dei patrimoni dell'umanità da parte dell'UNESCO per la sua eccezionalità di città di fondazione costruita in circa trentacinque anni per volontà del principe Vespasiano Gonzaga Colonna.

Secondo l'UNESCO, Sabbioneta rappresenta un perfetto esempio di applicazione delle teorie rinascimentali su come vada progettata una città ideale.

Oggi riconosciuta anche nella lista dei Borghi più belli d’Italia, Sabbioneta è spesso definita la "Piccola Atene": e non a caso! Proprio qui c’è il Teatro Olimpico, il primo costruito in epoca moderna (dal 1588 al 1590), ma all’antica.

A Mantova a bordo di Vip Limousine NCC Milano

A Mantova a bordo delle auto con conducente di Vip Limousine NCC Milano

Per tutti i trasferimenti da e per Milano di breve, media e lunga distanza Vip Limousine offre un completo e lussuoso servizio di noleggio auto con conducente.

Sia che si tratti di un impegno lavorativo, sia che il Cliente voglia trascorrere delle giornate rilassanti e alla scoperta dei luoghi incantevoli sopracitati da non perdere a Mantova, il servizio di noleggio con autista di Vip Limousine NCC Milano viene svolto all'insegna della precisione, del relax e della piacevolezza.

Stabiliti orario e luogo di partenza, il team di Vip Limousine sa consigliare i Clienti su tempi di attesa e itinerari turistici: è anche possibile prenotare le nostre guide turistiche pluri-lingua per ottenere tutti i servizi annessi: l'argomento è approfondito alla pagina sui servizi di guida e assistenza turistica.

Per qualsiasi informazione, o per richiedere un itinerario personalizzatocontatta il Call Center di Vip Limousine, che è attivo 24 ore su 24, 365 giorni all'anno!

 

Torna alla sezione news

   

Tags: Escursioni con Conducente, NCC Milano, Cultura

FacebookRSS Feed
Pin It